Marocco-Essaouira-la-citta_files1

Cloro e ossidanti

  • BICLOR 56* o ACLOR 56 in granuli   Dicloroisocianurato di-idrato. Cloro attivo 56%. Indicato per la clorazione manuale ed automatica di piscine. Elevata stabilità all’evaporazione e alla fotolisi. Facile stoccaggio. Biclor 56 scheda tecnica
  • TRICOL 90 o ACLOR 90 Reg. Min. Sanità n.18018   Tricloro-s-triazina-tritone. Cloro attivo 90%. Disponibile in polvere granulare o in pastiglie (20, 200 e 500 g). Elevata stabilità alla fotolisi e all’evaporazione. Non innalza il pH. Triclor 90 scheda tecnica
  • OXICLOR 10   Agente ossidante liquido a base di “biossido di cloro stabilizzato”. Oxiclor 10 scheda tecnica
  • MULTIFUNZIONE 200 GRAMMI in pastiglie   Agente cloratore a lenta dissoluzione, con flocculante e antialghe. Il prodotto è adatto per immissioni manuali negli skimmers o tramite appositi dosatori a lambimento prodotto destinato ad uso esclusivo. Multifunzione 200 gr scheda tecnica
  • SODIO IPOCLORITO 15 A Cloro liquido

Alghicidi Battericidi

  • TOP GUN   Alghicida ad azione biocida, non schiumogeno a multipla azione: alghicida, biocida, anticalcare, flocculante. TOP GUN coagula le materie organiche, che in tal modo rimangono facilmente sui filtri. Previene i depositi calcarei e le macchie di ruggine. Previene e combatte la formazione delle alghe, anche quelle più resistenti. Grazie alla sua efficace azione biocida aiuta il cloro in modo sinergico a mantenere disinfettata l’acqua della piscina. Tale azione sinergica permette un utilizzo del cloro a basse concentrazioni 0,4-0,6 ppm. Top gun scheda tecnica
  • EXPOSAN C91   Alghicida ad elevata concentrazione particolarmente indicato per piscine estive, non schiumogeno ad effetto azzurrante e schirente. Exposan c 91 scheda tecnica
  • ALGAPOOL Alghicida

Correttori del pH

  • EXPO pH BLU   Correttore acido del pH per piscine. Esente da cloruri. Liquido. Ad effetto tamponante ed azzurrante. Esente da esalazioni tossiche. Expo ph blu scheda tecnica
  • EXPO pH SUPER   Polvere Correttore acido in polvere per piscine esente da cloruri. Ad effetto tampone. Expo ph super scheda tecnica
  • ACIDO SOLFORICO 50% Riduttore PH liquido
  • SODIO CARBONATO leggero Polvere per alzare il PH

Flocculanti

  • FLOC SUPER   Flocculante liquido speciale per filtri e sabbia. Non provoca impaccamento dei filtri. Floc super scheda tecnica

Detergenti speciali e Disincrostanti

  • MAGO  Detergente disincrostrante a forte azione sgrassante per la pulizia di pareti e ripiani in KLINKER, GRES, CERAMICO e COTTO FIORENTINO. In un solo passaggio elimina contemporaneamente i residui calcarei ed i residui di sporco organico presenti sulla superficie. Mago scheda tecnica
  • DETERPOOL  Detergente speciale per piscina. Elimina senza fatica e senza graffiare lo sporco oleoso dalle pareti della vasca. Non lascia residui. Deterpool scheda tecnica

Prodotti Speciali ed Ausiliari

  • WINTER P   Prodotto speciale per lo svernamento della vasca. Evita la formazione di depositi calcarei e limacei Winter p scheda tecnica
  • BLU CLEAR   Rende l’acqua cristallina. Elimina olii, grassi, metalli disciolti ed ogni impurità. A base di polimeri naturali completamente biodegradabili e atossici Blu clear scheda tecnica

Consigli pratici

 

tab1

Prontuario d’uso dei prodotti della linea Piscina

 

tab2

Operazioni ordinarie da eseguire ad inizio stagione

Trattamento chimico iniziale con acqua rigenerata

Ad inizio stagione si consiglia un trattamento shock con 2/3 gr. mc di closo in pastiglie oppure 4/5 gr. x mc. di cloro in polvere e avvenuta la miscelazione si proceda a controllare i valori dei seguenti elementi: 

  1. CLORO ATTIVO o LIBERO che deve avere dei valori intorno ad 1 gr.x mc.  Nel caso l’elemento fosse carante aggiungere cloro in pastiglie o in polvere fino al raggiungimento del valore desiderato. Detta misurazione si esegue con le pastiglie DPD1.
  2. PH che deve mantenersi fra 7,2 e 7,8, riscontrando valori più bassi si consiglia aggiungere piccole quantità (2/3 kg.x 100 mc) di sodio carbonato, per valori più alti ridurre il valore con apposito riduttore pH. Detta misurazione si esegue con le pastiglie di RED PHENOL. 
  3. ACIDO CIANURICO la cui concentrazione deve essere compresa tra 25 e 50 mg./l (ppm). Questo prodotto è presente in molti prodotti per il trattamento delle acque delle piscine, come stabilizzanti del cloro, però è consigliato evitare valori troppo alti che tendono a neutralizzare l’effetto del cloro. In questo caso si può assistere allo sviluppo di alghe con valori di cloro molto alti e un pH molto basso: il rimendio per eliminare l’acido cianurico è quello di cambiare l’acqua della piscina per abbassarne la concentrazione. Per tale misurazione occorre un kit apposito. 
  4. CLORO COMBINATO o LEGATO non deve superare i 0,30/ 0,40 ppm. Si misura mettendo nel pool tester la pastiglia DPD1 e si legge il valore del cloro attivo, quindi inserire la pastiglia DPD3 e leggere il valore del cloro combinato come differenza tra i due valori. Per ridurre la formazione di cloro combinato occorre tenere corretto il valore del pH ede eviatre eccessi di materiale organico in piscina (pelle, urina, sudore) facendo delle clorazioni shock.

Trattamento chimico iniziale con acqua nuova

  1. Svuotamento completo della vasca 
  2. Pulizia approfondita delle pareti e del fondo della vasca con appositi prodotti dinincrostanti
  3. Pulizia del rigo nero formatosi dul bordo della vasca nella zona del bagnasciuga della staseea causata dai grassi presenti nell’acqua
  4. Trattamento d’urto iniziale con alghicida da eseguirsi sulle pareti della vasca con lo scopo di demolire le radici delle alghe annidate sulle pareti
  5. Procedere al riempimeto della vasca 
  6. Correzione del pH per portarlo a valori ottimali 7,2/7,4 
  7. Trattamento d’urto inizale sull’acqua nuova: in questo modo si porta il valore di cloro libero attivo  ad un livello tale da permettere la sicura disinfestione di tutta l’acqua della piscina compresa la rete di distribuzione. Il trattamento è da eseguirsi con prodotti appositamente studiati e formulati.
  8. Eventuale controllo dei filtri.

Trattamento per vasca pronta

Innanzitutto occore stabilizzare i paramentri ai valori ideali per permettere all’acqua di avere i requisiti tali da garantire una buona efficacia contro i vari batteri e essere sempre cristallina e limpida. 

Una volta avviata la piscina, è opportuno mantenere i valori di cloro e pH tramite l’utilizzo di prodotti isocianurati e correttori del pH eseguendo periodicamente rilievi con l’ausilio degli strumenti adeguati  ed alghicidi. E’ bene utilizzare alghicidi con molecole differenti in modo da evitare fenomeni di resistenza acquisita. 

La qualità dell’acqua può essere soggetta a delle variazioni in base anche alle temperature dell’aria e al numero dei bagnanti.